VALUTAZIONE BIOMECCANICA

Valutazione Biomeccanica

La performance viene valutata in Training Lab Firenze mediante una serie di esercizi e con l’uso di una Pedana di Forza Kistler che permette di valutare la stabilità posturale,la forza esplosiva, la potenza, la forza di reazione dal suolo (Ground Reaction Force).

La pedana di forza, incassata nel pavimento, misura la direzione, la forza e il tempo di attivazione reattiva muscolare prodotte durante movimenti sport-specifici. Viene usata sia per i test che per allenamento. Il soggetto riceve immediato feedback della sua performance grazie all’ampio monitor montato sulla parete sopra la pedana.

 

Si possono eseguire sia test di Prevenzione che di Performance.

 

TEST di Prevenzione

1) Postural Stability

Su una gamba ad occhi aperti.

Su una gamba ad occhi chiusi.

 

2) Drop Landing

Si salta da una pedana di 40 cm. Il salto è a piedi uniti con atterraggio sulla pedana a piedi uniti.

Si misura la forza di reazione dal suolo (GRF) e il tempo di tale forza.

 

3) Stop Jump

Si salta a due piedi da una pedana di altezza pari al 40% dell’altezza del soggetto, appena atterrati.

Su due piedi si esegue un salto in alto a due piedi e si atterra sulla pedana.

Viene misurato il picco della GRF, il tempo per ottenere tale picco, il tempo di contatto e l’altezza

del salto.

 

TEST di Performance

1) Broad jump

Dalla pedana si salta in Avanti il più lontano possible.

Si misura la distanza raggiunta e la potenza espressa.

 

2) Counter movement jump

Stanno sulla pedana ci si raccoglie flettendo le ginocchia (di circa 120°) il più velocemente.

Possibile e quindi si salta in alto il più alto possibile.

Misura la potenza e l’altezza del salto.

 

3) Drop jump

Lo stesso del Drop Landing, solo che il sogetto esegue un aslto verticale appena atterrato.

Misura il picco di GRF, il tempo a raggiungere il picco, il tempo di contatto, l’altezza del salto.

 

4) Jump cut

Si salta da un altezza pari al 40% dell’altezza del soggetto sulla pedana e quindi si esegue.

Una manovra di taglio di 45° con l’arto dominante.segue una corsa verso un mark a 2.5m distante nella direzione del taglio eseguito, misura il picco di GRF, il tempo, il tempo di contatto, la potenza.